Nel ventre della balena.

Nel ventre della balena.
I condomini “Terrazze fiorite” e “Bergamo Sole” sono oggetto di un progetto di ricerca cinematografica mirato a far emergere la forte interazione tra gli abitanti e gli spazi architettonici (Gambirasio, Zenoni, 1976). Una serie di sopralluoghi e di interviste fatte con chi ci vive ha messo in evidenza come nel tempo la qualità architettonica degli spazi – comuni e privati – abbia costituito il presupposto sul quale i residenti hanno costruito una specifica cultura dell’abitare, allo stesso tempo fortemente legata all’immagine pubblica dell’edifico e alla appropriabilità (adattabilità / personalizzabilità) delle sue parti private.
L’obiettivo della ricerca è quello di raccontare questa complessa dinamica attraverso le testimonianze degli abitanti e le immagini della loro interazione quotidiana con il luogo e dare conto di una dimensione sociale dello spazio che nessun resoconto mirato esclusivamente alla restituzione della qualità architettonica (in quanto fenomeno separato) sarebbe in grado di restituire. Una rete sociale che si è costruita nel tempo resa attraverso l’esplorazione dei luoghi della vita di tutti i giorni.