Allenarsi!

di Maurizio Panseri e Alberto Valtellina (Italia 2012, 58′)
Un enorme blocco di roccia crolla e si schianta all’ingresso della cava di Trevasco, a Nembro, è il 24 dicembre 2010. La “Cava” è uno dei luoghi storici dell’arrampicata nella provincia di Bergamo. Mentre si accende la disputa sull’opportunità di concedere ancora l’accesso alla Cava, si snoda la produzione di Allenarsi!. I registi raccolgono testimonianze, aneddoti, opinioni e fatti, si infilano sotto la Cava, si insinuano in una riunione in Comune, incontrano alcuni alpinisti “nati” in Cava. Un film che è una dichiarazione d’amore per un luogo controverso, strano, difficile, bellissimo e inquietante, un luogo dove allenarsi è un imperativo: Allenarsi!
Fotografia: Alberto Valtellina. Montaggio: Maurizio Panseri, Alberto Valtellina. Musica: Bancale. Con: Giovanni Nodari, Giangi Angeloni, Daniele Natali, Yuri Parimbelli, Gianni Comotti, Ennio Spiranelli, Gigi Rota, Antonello Moioli, Mauro Bergamelli, Martino Bergamelli, Romilde Vaccarini, Piera Vitali, Emilio Previtali, Simone Moro, Daniele Previtali, Nicolas Favresse, Olivier Favresse, Sean Villanueva.

Allenarsi!, un ritorno.
Un ritorno nell’area della ex Cava di Nembro, la cava di Trevasco, improbabile “tempio dell’arrampicata” dagli anni ’80 alla prima decade del 2000. Dopo un importante crollo, la cava fu chiusa e completamente riempita di materiali di scavo. Il film “Allenarsi!” seguì il dibattito acceso fra gli scalatori, il comune e la proprietà. Gli scalatori persero un importante luogo di socializzazione, prima che luogo per l’allenamento. Il film è uscito nel 2012, oggi, 14 agosto 2018, per la prima volta ritorno in Cava. Il luogo è irriconoscibile, impossibile trovare un riferimento, solo uno spit arrugginito rimane, tristo testimone.