Di lavoro canto

di Alberto Valtellina con la Compagnia Piccolo Canto: Miriam Gotti, Ilaria Pezzera, Swewa Schneider, Francesca Cecala e Barbara Menegardo
(2024, durata 52’25”)
25 giugno 2024, ore 21,30 Anteprima assoluta del film a Bergamo, Arena S. Lucia.
Prima e dopo la proiezione del film interventi canori dal vivo della Compagnia Piccolo Canto.

La musica ha il potere di raggiungere ogni luogo, superare ogni confine, accorciare spazi e distanze. Miriam Gotti, Ilaria Pezzera, Swewa Schneider, attrici e cantanti della Compagnia Piccolo Canto, hanno deciso di portarla in quei luoghi dove il bisogno di comunità è evidente e più alto è il rischio di isolamento sociale, ma dove rimane forte il desiderio di incontro e condivisione. Tante le realtà associative, educative, assistenziali, sociali coinvolte nel progetto.
Alberto Valtellina accetta la sfida e decide di seguire per qualche mese la compagnia documentando il progetto Note promemoria. Le tre attrici hanno potuto incontrare le realtà ospitanti raccogliendo racconti e canti appartenenti alle storie personali e collettive, ricordi profondi e momenti di vita significativi.
Il film procede seguendo il filo della musica. La macchina da presa cerca di essere discreta: riprende Miriam, Ilaria e Swewa mentre “barattano” composizioni musicali, tratte dal loro ampio repertorio, con i canti e i ricordi musicali delle persone che intervistano in modo assolutamente libero e informale.
La Compagnia Piccolo Canto è composta anche da Barbara Menegardo e Francesca Cecala, nel film le cinque attrici appaiono in teatro, portano in scena due spettacoli del repertorio: Lisistrata on Air e Chiaroscuro, la storia della pittrice secentesca Artemisia Gentileschi.
Alberto Valtellina: «È interessantissimo questo approccio al lavoro con il canto, le relazioni tra le attrici sono dirette e basate sull’amicizia di lunga data, le relazioni con le persone incontrate sono vivaci e aperte, la progettualità della compagnia è continua e complessa, per la necessità di lavorare senza soste e per la voglia di confrontarsi con idee, persone e progetti nuovi. Un piatto ricco, per un documentarista».

Synopsis
I have been following the singers and actresses of the Compagnia Piccolo Canto for a few months. I document a project called ‘Note pro memoria’, defined as ‘a participatory action with workshop moments, storytelling, meeting and sharing’.
I like the way Miriam, Ilaria and Swewa work. I also follow the staging of shows in which Barbara and Francesca, the other actresses in the company, are involved. This approach to work with singing is very interesting: the relationships between the actresses are direct and based on long-standing friendship, the relationships with the people they meet are lively and open, and the company’s planning is continuous and complex, due to the need to work without stopping and the desire to confront new ideas, people and projects. A great opportunity for a documentary filmmaker.

Realizzato con il contributo di LIFE IS LIVE un progetto di Smart Italia con Fondazione Cariplo.